Un anno di viaggi (in collaborazione con Cheerz)

Circa un anno fa nasceva “Postcards from London”. Il 12 Settembre 2017 pubblicavamo infatti la prima postcard qui sul sito e sul nostro account Instagram.
Per festeggiare abbiamo deciso di condividere il nostro anno di viaggi e come sempre ne abbiamo stampato le foto più significative. Questa volta abbiamo deciso di farlo con Cheerz.

Cheerz da vita ai tuoi ricordi
Cheerz è il servizio di stampa foto online disponibile sia su sito che app iPhone e Android. Molto facile da usare, Cheerz offre l’opportunità di stampare le vostre foto in numerosi formati: quadrato, vintage stile polaroid e il più classico formato rettangolare.
Ma non solo! Con Cheerz potete anche creare i fotolibri, poster, quadri, e calamite personalizzate.

A fine articolo, potrete leggere come è stata la nostra esperienza con Cheerz e troverete anche un codice sconto per il vostro prossimo ordine.


Giappone

Riassumere il viaggio in Giappone in poche righe è quasi impossibile, sia per ciò che ha rappresentato che per quello che ci ha permesso di vedere e scoprire. Abbiamo innanzitutto scoperto una cultura affascinante con cui più di una volta ci siamo rapportati con lo stesso incanto dei bambini che scoprono il mondo. Una cultura millenaria che non si lascia sopraffare dalla sfrenata modernità e che rende il Giappone quello che, senza esitazione, descriveremmo come paese tradizionalista.

Visitare il Giappone ha significato inoltre scoprire uno stile di vita dove tutto funziona alla perfezione ed il senso di civiltà assume carattere quasi di sacralità. Le contraddizioni che lo caratterizzano non vengono colte dal turista restando solo pagine lette in una guida turistica o in un manga.

Le cose viste o fatte in circa dieci giorni sono state innumerevoli, ma fra queste menzioniamo: visitare il tempio Fushimi Inari di Kyoto, attraversare l’incrocio di Shibuya, visitare il mercato ittico più grande del mondo (Tsukiji a Tokyo), dormire in un Ryokan, visitare il Museo Ghibli, viaggiare su un treno Shinkansen e mangiare un bentō, fare una foto alle macchinette Purikura, mangiare deliziosi ramen/sushi/okonomiyaki, acquistare cibo in un conbini, comprare ogni tipo di bevande dai distributori automatici, dare da mangiare ai cervi a Nara, assistere a un matrimonio tradizionale, perdersi ripetutamente e dare la colpa a Google Maps, (ab)usare (de)i wc hi-tech giapponesi.


Stratford-upon-Avon

Abbiamo visitato Stratford-upon-Avon come gita di un giorno da Londra. Situata nelle Midlands occidentali, la citta è facilmente raggiungibile da Londra in treno in meno di due ore.

In maniera pressochè totale, ed a volte un po’ forzata, Stratford-upon-Avon si identifica con William Shakespeare. Ne abbiamo visitato la casa natale, il New Place, Anne Hathaway’s Cottage (il cottage dove visse la moglie) e la tomba presso la Chiesa di Holy Trinity.
Da lettori e appassionati di Shakespeare abbiamo apprezzato questo viaggio letterario-temporale. Se anche voi lo siete, ve lo consigliamo. In caso contrario, una visita a Stratford-upon-Avon potrebbe essere troppo monotematica, o addirittura monotona.

Leggete anche:
Stratford-upon-Avon, cosa vedere in un giorno nella città di Shakespeare


Potsdam 

Un vero e proprio viaggio last minute nato dall’imperdibile occasione di usare le miglia British Airways per un volo a/r per Berlino. Avevamo già visitato la capitale tedesca qualche anno prima e, dopo alcune ricerche internet, abbiamo individuato in Potsdam una meta ideale.

Abbiamo scoperto una città incantevole, ricca di storia (Conferenza di Potsdam del 1945), di parchi e stupendi palazzi storici come quelli di Sanssouci, dell’ Orangery o della piazza Alter Markt (Mercato vecchio). Una piccola Vienna che consigliamo.


Madrid

Dopo il viaggio a Madrid, la domanda sorge spontanea: Madrid o Barcellona?
Senza esitazione rispondiamo Barcellona, visitata due anni fa.

Abbiamo tuttavia apprezzato la capitale spagnola: la quiete del Parco del Retiro, i buonissimi churros di St Gines e soprattutto le visite agli stupendi Palazzo Reale e Monastero dell’Escorial (gita di mezza giornata).


Kenilworth Castle

Il castello di Kenilworth si trova nelle Midlands occidentali, facilmente raggiungibile da Londra con treno fino a Coventry e autobus per Kenilworth.

Con l’eccezione del Leicester’s gatehouse, del castello di Kenilworth oggi restano solo le rovine e la ricostruzione del giardino ( Elizabethan garden). Nononostante ciò, visitarlo è stato interessante e ci ha permesso di ripercorrere sorprendenti aspetti della storia d’Inghilterra tramite la figura di Robert Dudley, conte di Leicester.

Dudley fu a lungo favorito di Elisabetta I, ma anche suo pretendente dopo la misteriora morte della prima moglie. La regina gli concesse il castello nel 1563 e più volte visitò Kenilworth. La visita del 1575 fu la più lunga mai fatta a qualsiasi cortigiano durante il suo regno. Dudley spese circa £60000 sterline per abbellire il castello e per tre settimane intrattenne la Regina e la sua corte con musica, balli, spettacoli teatrali in un ultimo (fallito) tentativo di assicurarsi la mano di Elisabetta. L’esibizione presso Leicester’s gatehouse ripercorre l’ affascinante e misteriosa royal love story di Elisabetta I e del conte di Leicester.


Praga

Bellissima.
È cosi che abbiamo rispettivamente scoperto e ri-scoperto Praga, città museo a cielo aperto dove mettere da parte itinerari prestabiliti e vagare scoprendone l’infinita bellezza.

La vista dall’Orologio Astronomico sulla Piazza della città vecchia è una delle nostre viste panoramiche preferite, Malá Strana un’incantevole città piccola nella città, Castello e Quartiere ebraico trasudano secoli di storia. Una delle nostre destinazioni preferite in Europa.


Budapest 

Da Praga abbiamo raggiunto la capitale ungherese, anche in questo caso una scoperta e ri-scoperta.

Budapest andrebbe visitata solo per la vista del Parlamento. La bellezza e la sontuosità con cui l’edificio domina la sponda lato Pest del Danubio hanno pochi eguali. Con un’interessante visita guidata, che consigliamo, ne abbiamo scoperto anche l’interno con i luoghi centrali della vita politica ungherese ed i gioielli della Corona.

Oltre agli usuali Bastione dei Pescatori, Basilica di Santo Stefano, Piazza degi Eroi, ci siamo concessi una veloce gita alla carina ma trascurabile cittadina di Szentendre.


Monaco e Castelli della Baviera

Il motivo principale del viaggio è stato visitare i Castelli della Baviera e soprattutto Neuschwanstein. Lo abbiamo fatto con tour organizzato di Gray Line da Monaco che vi consigliamo e che ci ha permesso di visitare anche il castello di Linderhof e il villaggio di Oberammergau.

Neuschwanstein non ha deluso le aspettative: fiabesco dall’esterno, bellissimo all’interno.
Fatta anche la foto di rito dal vicino ponte di legno Marienbrücke, cercando di non guardare troppo in basso e di destreggiarci al meglio fra la moltitudine degli altri visitatori!
Visitato subito dopo, il castello di Linderhof non ci ha necessariamente colpito all’esterno (c’erano anche dei lavori in corso). Tuttavia è stupendo all’interno e circondato da un bel giardino.
Oberammergau, tappa finale del nostro tour, è un grazioso villaggio con delle particolari case dipinte all’esterno.

Anche se era stata concepita principalmente come base, Monaco di Baviera ci è piaciuta e ne abbiamo apprezzato il buon cibo ed il centro storico. Prima della partenza abbiamo anche visitato il vicino campo di concentramento di Dachau.


Windsor

Pianificato da mesi, il day-trip al Castello di Windsor ha involontariamente coinciso col periodo dei preparativi per il royal wedding che si sarebbe svolto meno di due settimane dopo.
Proprio la Cappella di San Giorgio è stata uno degli highlights (insieme ai maestosi Appartamenti di stato) di quello che non è solo residenza reale, ma anche il più antico e grande castello abitato al mondo.


Brighton

Brighton è il nostro day trip preferito da Londra di cui più volte vi abbiamo scritto. E’ la fuga talvolta necessaria dalla metropoli che offre anche uno dei pochi elementi di cui Londrala città delle infinite opportunità, manca: il mare. E’ tuttavia riduttivo ridurre Brighton alla sua famosa spiaggia. Leggete anche Brighton: cosa vedere in un giorno per scoprire cosa altro la città ha da offrire.


Stonehenge

Stonehenge

Il nostro anno di viaggi si è concluso ad Agosto 2018 a Stonehenge con tour organizzato da Londra. Forse anche a causa del tempo orrendo il più importante sito preistorico d’Inghilterra ci ha lasciati perplessi come pochi altri luoghi visitati. Ancora oggi crediamo di aver visitato un luogo che ha una storia indubbiamente affascinante e misteriosa, ma che al tempo stesso ci ha trasmesso ben poco.


La nostra esperienza con Cheerz
La nostra esperienza è stata molto positiva e vi consigliamo Cheerz  per stampare le vostre foto online. La qualità delle stampe è ottima e sia il sito che l’app sono facili da usare e vi permetteranno di personalizzare le vostre foto con funzioni diverse in base al prodotto e formato scelto.
Collegando i vostri account, potrete inoltre stampare le foto direttamente da Instagram o Facebook.

5€ di sconto
Per uno sconto di 5€ sul prossimo ordine Cheerz usate il codice sconto ” POSTCARDS ” inserendolo nel riepilogo del carrello al posto della dicitura “Aggiungi un codice promo”.

Articolo scritto in collaborazione con Cheerz 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *